AGOPUNTURA E SINDROME METABOLICA

Come avrete notato, cerchiamo ogni settimana di pubblicare articoli e approfondimenti che possano esservi utili. Ci piacerebbe anche rispondere a vostre domande o curiosità, oppure se avete argomenti che vi interessano potete proporceli e cercheremo di approfondirli. Inoltre se avete esperienze personali inerenti i nostri articoli saremmo contenti di leggerle tra i commenti.

AGOPUNTURA E SINDROME METABOLICA

Per sindrome metabolica si intende una condizione ad elevato rischio cardiovascolare, caratterizzata dalla presenza di un gruppo di fattori di rischio legati al sovrappeso e all’obesità, che aumentano cioè le probabilità di malattie cardiache ed altri problemi di salute come il diabete e l’ictus: i fattori di rischio sono comportamenti o condizioni che aumentano la probabilità di incorrere in una malattia.

I cinque fattori di rischio su cui si basa la diagnosi sono:

  • pressione alta,
  • glicemia elevata,
  • ipertrigliceridemia (trigliceridi alti),
  • bassi livelli di HDL (colesterolo buono),
  • eccesso di grasso addominale.

La sindrome metabolica viene diagnosticata quando una persona presenta almeno tre di questi fattori di rischio cardiovascolare:

  • Un largo girovita. Questa condizione è anche definita come obesità addominale: l’eccesso di grasso nella zona addominale è un fattore di rischio per le malattie cardiache più significativo rispetto al grasso in eccesso in altre parti del corpo, come ad esempio sui fianchi.
  • Un livello superiore a quello normale di trigliceridi nel sangue, un tipo di grasso presente nel sangue.
  • Un livello più basso del normale di colesterolo HDL (colesterolo buono legato alle lipoproteine ad alta densità) nel sangue. HDL è considerato colesterolo buono perché riduce le probabilità di patologie cardiache. Bassi livelli di HDL ne aumentano invece le probabilità.
  • Ipertensione arteriosa (pressione alta). La pressione sanguigna è formalizzata con due numeri, di solito scritti uno sopra l’altro o uno prima dell’altro, come 120/80. Il primo numero o quello che sta sopra, corrispondente alla pressione sistolica e misura la pressione nel sangue quando il cuore batte. Il secondo numero, o quello che sta sotto, corrispondente alla pressione diastolica e misura la pressione nel flusso sanguigno tra i battiti del cuore quando il cuore è rilassato.
  • Livelli di glicemia a digiuno più alti del normale (iperglicemia). Un livello di glicemia lievemente elevato può essere un segno di allarme precoce del diabete.

 

Quanti più fattori di rischio sono presenti, tanto maggiori saranno le probabilità di sviluppare patologie cardiache, diabete, ictus.

Trattare uno dei fattori di rischio della sindrome metabolica è già difficile, ma occuparsi di ognuno di essi potrebbe sembrare impossibile; tuttavia un cambiamento drastico dello stile di vita e, in alcuni casi, la prescrizione di farmaci sono interventi che possono incidere e migliorare tutti i fattori della sindrome metabolica e aumentare l’aspettativa di vita.

I cardini su cui impostare la terapia sono:

  • Esercizio. I medici raccomandano di svolgere dai 30 ai 60 minuti di esercizio fisico di intensità moderata al giorno, come camminare di buon passo.
  • Perdere peso. Perdere anche solo dal 5 per cento al 10 per cento del peso corporeo può ridurre i livelli di insulina e la pressione sanguigna.
  • Mangiare sano. La dieta mediterranea, come molti regimi alimentari per mangiare sano, limita i grassi non salutari a favore di frutta, verdura, pesce e cereali integrali.
  • Smettere di fumare. Fumare sigarette aumenta la resistenza all’insulina e peggiora le conseguenze sulla salute della sindrome metabolica. Parlate con il vostro medico se avete bisogno di aiuto per superare quest’abitudine.

 

L’agopuntura ha alcuni vantaggi nella prevenzione e controllo dell’obesità, in particolare l’obesità addominale.

 

Per quanto riguarda l’utilizzo dell’agopuntura per la sindrome metabolica è stato fatto uno studio controllato prospettico, randomizzato. I pazienti sono stati assegnati in modo casuale al gruppo di trattamento o al gruppo di controllo. Il gruppo di trattamento ha ricevuto l’agopuntura e il gruppo di controllo ha ricevuto un’agopuntura fittizia. Sia i ricercatori che i partecipanti non erano a conoscenza a quale gruppo appartenessero.

I partecipanti al gruppo di trattamento hanno ricevuto l’agopuntura negli agopunti bilaterali di Tianshu (ST 25), Daheng (SP 15), Daimai (GB 26), Liangmen (ST 21), Zusanli (ST 36), Qihai (CV 5), Zhongwan (CV 12) e Xiawan (CV 10) sulla linea mediana ventrale del corpo.

Gli agopunti fittizi si trovano tutti a 0,5 cm accanto agli agopunti veri. L’agopuntura può ridurre principalmente la circonferenza vita nelle prime due o quattro settimane migliorando la distribuzione del grasso corporeo e può ridurre il peso dopo 8 settimane di trattamento. Lo studio, le ricerche e le casistiche nell’agopuntura dovranno sicuramente essere ampliate. Alcune limitazioni presentatesi durante lo studio come gli stili di vita dei partecipanti alle ricerche o il numero esiguo dei campioni usati saranno esplorate per fornire lezioni importanti per la ricerca futura.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5684541/

http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?id=18&area=Malattie_cardiovascolari

http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=175&area=Malattie_endocrine_e_metaboliche

http://www.salute.gov.it/portale/salute/p1_5.jsp?lingua=italiano&id=170&area=Malattie_endocrine_e_metaboliche