L’ agopuntura è dolorosa? Fa male?

Proponiamo qui l’ intervista al dottor Kusayanagi, pubblicata online. Si parla di dolore e agopuntura. Fa male fare l’ agopuntura? E’ doloroso l’ utilizzo degli aghi?

www.upgoeventi.it intervista il dottor Hajime Kusayanagi, uno dei massimi esperti di agopuntura a Roma. Vogliamo approfondire con lui un tema semplice, forse banale che però spaventa moltissimi potenziali pazienti. Fare l’ agopuntura, è doloroso?

Salve Dott. Hajime Kusayanagi vorremmo porle alcune domande sull’agopuntura.

L’agopuntura fa male?

Salve, cerchiamo di rispondere alla domanda in modo corretto.
L’inserimento degli aghi è doloroso? Dipende da vari fattori. La soglia del dolore della persona, il punto dove sono inseriti. Ad esempio ci sono parti del corpo umano dove c’è maggiore presenza di recettori per la sensibilità dolorifica per cui si avverte fastidio e talvolta dolore. Inoltre la tensione emotiva, la paura che può avere la persona, possono amplificare la sensazione di dolore. La lunghezza e lo spessore degli aghi possono avere un loro peso.
Non in ultimo la bravura o meglio, la cosiddetta buona manualità del medico che inserisce gli aghi.

Quando è sconsigliato fare l’ agopuntura?

È sconsigliato fare l’ agopuntura in alcune patologie neoplastiche. L’agopuntura, in quanto la patologia di base potrebbe favorire la formazione di trombosi o in altre di emorragie, che sarebbero aumentate dall’utilizzo degli aghi. È vietata nelle persone che assumono terapie anticoagulanti, le TAO, ad esempio a causa di anomalie del ritmo cardiaco, oppure per la presenza di valvole biologiche o meccaniche perché si potrebbe causare un’emorragia, un’ematoma nella sede di inserzione dell’ago. Nelle donne in gravidanza alcuni punti di agopuntura non possono essere stimolati perché potrebbero causare problematiche.

Allora in queste persone a cui è sconsigliata, o addirittura vietata, non si può fare nulla?

In verità si possono utilizzare dei magneti applicati sui punti di agopuntura per ripristinare l’equilibrio fisiologico della persona.
Spero di essere stato esaustivo nelle risposte.

fonte